Parco Naturale del Monte San Bartolo

Un susseguirsi ondulato di speroni e vallecole che degradano sul mare…

La prima collina a picco sul mare arrivando da nord

Il Parco Naturale del Monte San Bartolo segna l’inizio del sistema collinare della costiera del centro Italia, immediatamente susseguente ai ben noti lidi turistici dell’Adriatico Settentrionale. Si affaccia, con una spettacolare falesia sul Mare Adriatico e raggiunge le sue massime quote sulle colline del San Bartolo, Castellaro e nei nuclei abitati di Casteldimezzo e Fiorenzuola di Focara. Punto di estrema importanza per la migrazione dell’avifauna e sito per lo svernamento di diverse specie di uccelli, dal punto di vista archeologico e storico, in rapporto alla sua piccola estensione, presenta una notevole ricchezza di elementi: dai ritrovamenti del neolitico nella zona di Monte Castellaro a quella archeologica di Colombarone sull’antica Via Flaminia, ai porti scomparsi di origine Greca di S. Marina e Vallugola, all’incantevole sistema delle ville e dei giardini rinascimentali.

Parco Naturale del Monte San Bartolo

Inizia il tuo viaggio alla scoperta del Parco Naturale del Monte San Bartolo, partendo da Gabicce Mare e salendo per la Via Panoramica, passando per i punti più suggestivi, per finire a Pesaro città capoluogo di provincia, …non te ne pentirai!

GABICCE MARE

Luogo romantico per eccellenza, con la sua spiaggia, il porticciolo turistico, i ristorantini sul mare e la leggenda (o il mistero) di VALBRUNA, l’Atlantide dell’Adriatico, una piccola città sommersa proprio davanti alla Baia.

GABICCE MONTE

Nella zona più settentrionale della costa Adriatica, al confine con l’Emilia Romagna troviamo un incantevole borgo situato in mezzo alle meraviglie della natura: la località di Gabicce Monte.

VALLUGOLA

Vallugola saprà stupirti per il suo essere così unica e incontaminata, è il luogo ideale dove ritrovare la tranquillità e il piacere del bel vivere. Dietro Gabicce Monte, affascinante e suggestiva per la sua bellezza naturalistica, Vallugola è caratterizzata da una baia con spiaggia di ciottoli e sabbia, un piccolo porto turistico..

AREA ARCHEOLOGICA E ANTIQUARIUM COLOMBARONE

Immersi nel verde del Parco San Bartolo, l’Area archeologica e l’Antiquarium di Colombarone, sito ricco di tracce architettoniche e adiacente museo con i reperti degli scavi, documentano secoli di storia del territorio medio-adriatico

CASTELDIMEZZO

Da qui la vista toglie il fiato. Nelle giornate terse il blu del mare è così immenso che  lo sguardo si ritrova a volteggiare sulla placida superficie in uno stato di serenità completa e totale.

FIORENZUOLA DI FOCARA

Tornata alla “ribalta” sulle riviste turistiche per la suggestiva spiaggia incontaminata, il suo è uno dei quattro castelli (insieme a Casteldimezzo, Gradara e Granarola), edificati tra il secolo X e XIII, che costituiscono un sistema difensivo, organizzato per controllare il valico della siligata,

SANTA MARINA ALTA

Santa Marina, un tempo nota con il nome di Villa di Cuspisano, è citata in alcuni documenti del ‘600, che riferiscono dell’antico castello sul mare e sviluppano l’ipotesi che si tratti di un centro di commercio via mare con i Greci, risalente al IV° secolo a.C.

VILLA IMPERIALE

La Villa Imperiale deve il suo nome ad un avvenimento che ebbe luogo nel 1452: nel mese di gennaio l’imperatore Federico III sostò a Pesaro e Alessandro Sforza, committente della villa, lo invitò a vedere il sito su cui intendeva erigere la sua residenza. L’imperatore ne pose la prima pietra: da allora la villa è nota come Imperiale

VILLA CAPRILE

Splendido esempio di villa con giardino all’italiana, Caprile venne costruita a partire dal 1640 dal marchese bergamasco Giovanni Mosca, discendente di una nobile famiglia lombarda che si trasferì nelle Marche nel 1550,

CIMITERO EBRAICO

Il cimitero sorge sulle pendici del colle San Bartolo. L’uso cimiteriale dell’area (6.700 mq circa) risale al 1695, quando la comunità ebraica di Pesaro lo acquisisce dopo una permuta con il podere a Pantano che ospitava il cimitero precedente,

PESARO

Le origini della città risalgono all’età del ferro, quando Pesaro era un villaggio piceno. Pesaro è la città natale del compositore Gioachino Rossini, di cui è visitabile la casa-museo Rossini ed al quale sono intitolati un frequentatissimo conservatorio e l’omonimo teatro,

LA BANDA DEL SAN BARTOLO

#labandadelsanbartolo
è un gruppo spontaneo di camminatori e appassionati di trekking che organizza camminate nei luoghi più suggestivi della nostra zona e in particolare seguendo i sentieri del Parco Naturale del Monte San Bartolo. Ogni settimana l’appuntamento in piazza del Municipio a Gabicce Mare per una nuova avventura immersi nella natura. Appuntamenti e programmi nella pagina Facebook

Visita il nuovissimo sito del Parco!