SNORKELING – GABICCE MARE

Un mare di vita sommerso a Gabicce Mare

Ammira i nostri fondali!
Può essere un’esperienza che ti regalerà emozioni uniche e che costa poco. Ti diamo alcuni consigli su come praticare in sicurezza lo snorkeling.

Grazie alla sua semplicità, lo snorkeling è uno degli sport acquatici più diffusi e praticati. La parola proviene dall’inglese “snorkel” che significa boccaglio, respiratore. Questa attività si pratica nuotando a faccia in giù a pelo d’acqua, respirando con un boccaglio, per ammirare i fondali marini e la vita sott’acqua attraverso una maschera che protegge gli occhi.

Bastano piccole precauzioni per praticare in sicurezza questa attività semplice ed economica. Per iniziare a praticarlo, troverai di seguito quale attrezzatura serve, poi ti daremo alcuni consigli utili per fare snorkeling in sicurezza!

Attrezzatura necessaria:
minimo indispensabile

  • Maschera
  • Boccaglio
  • Pinne

In base alla durata ed al periodo in cui si praticherà l’attività, è consigliabile aggiungere:

  • Muta
  • Giubbotto di galleggiamento
  • Boa segnaletica

Scegliamo la maschera giusta!
Per fare snorkeling importantissimo avere una buona maschera. Per cui fai le cose con calma quandola vai a comprare. Meglio la mascherina degli occhiali, anzi prendi una maschera da snorkeling che copra anche il naso. Fai attenzione che si adatti perfettamente al tuo viso, perché sicuramente facendo snorkeling il tempo passerà senza che te ne accorgi e starai in acqua per ore.
Ricorda di lavarla bene la prima volta perchè quelle nuove hanno uno strato protettivo chimico che va rimosso!

Boccaglio con valvola o senza?
Per praticare lo snorkeling senza disagi, anche la scelta del boccaglio è importante. Dovrà avere dimensioni adeguate per la tua bocca e della grandezza della testa. Dovrai valutare se comprare uno snorkel con valvola di spurgo o senza. lo snorkel con la valvola lo usano generalmente i professionisti, ma è davvero una questione di abitudine e di come uno si trova meglio. In pratica, alcuni boccagli hanno una valvola che permette di espellere l’acqua entrata nello snorkel da una valvola frontale, invece che dal boccaglio stesso. La valvola richiede una capacità polmonare maggiore e serve un po’ di pratica all’inizio per espellere l’acqua. 

Pinne, muta, giubbotto e boa per lo snorkeling:
Se le pinne non richiedono particolare attenzione nell’acquisto (basta che siano della misura giusta), va fatta una valutazione attenta per la muta e il giubbotto di galleggiamento. Anche se sai nuotare bene, stare ore in acqua può risultare stancante. È indispensabile per chi fa snorkeling avere un giubbotto di galleggiamento perché aiuta tantissimo a mantenere le forze e ormai sono davvero poco ingombranti.

Lo stesso ragionamento riguarda la muta da sub da usare per lo snorkeling. Come dicevamo prima, facendo snorkeling passerai ore in mare: il tuo corpo disperde calore in acqua e al tempo stesso i raggi solari possono ustionarti. Inoltre, potresti avere contatti spiacevoli con meduse o altri pesci che possono provocare reazioni urticanti. Quindi, l’acquisto o anche il semplice affitto di una muta, va considerato.

La boa, infine, è indispensabile: serve a segnalare alle barche che c’è una persona in immersione.

I nostri consigli su come fare snorkeling in sicurezza:
Quando si fa snorkeling, si è osservatori del mare e dei suoi fondali. 
Siccome lo snorkeling è osservazione dei fondali marini e non pesca subacquea, non ti portare dietro attrezzi da pesca che sarebbero solo ingombranti. È bene evitare di toccare pesci, fondali e coralli, perché potresti danneggiare l’ambiente marino, ma anche metterti in contatto con organismi urticanti o a cui puoi essere allergico.

Conosci una guida esperta locale? Affidati a lui! Non si tratta solo di aiutarti in termini di sicurezza, ma vedrai che una guida saprà anche darti consigli su dove fare snorkeling e in quali ore della giornata, per poter incontrare determinati pesci o per ammirare i fondali con la luce solare giusta. A questo proposito se vai al “circolo dei marinai” sul porto di Gabicce Mare vicino al grande faro, troverai sicuramente qualche vecchio lupo di mare in pensione e non, che potrà darti qualche dritta!

Infine, non dimenticarti che stando tanto tempo ad ammirare i fondali, non sarai sempre attento a cosa succede attorno a te, sopra la superficie. Quindi, se hai compagnia in spiaggia, indicagli dove andrai a fare snorkeling e a che ora prevedi di tornare, potrà sorvegliare sulla tua sicurezza anche da sotto l’ombrellone!

N.B. Un doveroso ringraziamento a Leonardi Maurizio che è l’autore dei bellissimi scatti