XII MG BY THE SEA

La manifestazione è nata a Gabicce Mare nel 1992 dove si svolge ogni due anni ed anche quest'anno ha avuto un grande successo grazie alla tradizionale presenza di moltissimi equipaggi stranieri. Infatti, oltre agli equipaggi italiani, sono stati presenti partecipanti dall'Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Svizzera. I modelli rappresentanti la gamma prodotta dalla MG sono stati TC, TD, TF, A, A Twin Cam, B, B/GT V8, C, RV8, F, TF.

Questo raduno, che viene pubblicizzato all'insegna: "...la tua vacanza in MG", è un evento non solo sportivo ma ha anche una grande importanza culturale e valorizza l'enogastronomia con le sue antiche prelibatezze, l'aspetto turistico e ricreativo.

Ogni giorno i partecipanti partono dalla località di Gabicce Mare per andare alla scoperta delle bellezze che offre l'entroterra marchigiano-romagnolo, facendovi però ritorno ogni sera. Ecco qui di seguito il programma dell'evento.

Nell'intera giornata di lunedì 23 maggio 2016 si è svolta la registrazione degli equipaggi, la distribuzione dei gadgets e sono state distribuite le informazioni tra cui anche il programma ed il RoadBook; durante la serata è stata organizzata la Cerimonia di Benvenuto presso il Cinema Teatro ASTRA, a cui ha fatto seguito un rinfresco allestito con prodotti offerti dagli albergatori e dai panifici convenzionati.

Il giorno seguente, martedì 24 maggio 2016, gli equipaggi hanno percorso circa 225 Km facendo tappa a Cingoli, dove, oltre alla chiesa di San Domenico, hanno visitato il Museo del Sidecar. Al suo interno si può ammirare una collezione unica al mondo, dall'invenzione del biciclo per poi arrivare all'invenzione del sidecar progettato sia per uso turistico che commerciale ed altro. La collezione è arricchita anche da pezzi usati in famosi film come la moto di Marlon Brando ne "Il Selvaggio" e quella di Steve Mc Queen ne "La Grande Fuga".

Il giorno successivo, mercoledì 25 maggio 2016, percorrendo 176 Km si è andati a Sarsina, città natale del famoso poeta e commediografo Tito Maccio Plauto (255 – 184 AC). La città fu municipio ai tempi degli antichi romani ed il Museo Archeologico, uno dei più importanti dell'Italia settentrionale, ha reperti di provenienza quasi esclusivamente locale che vanno dalla preistoria alla tarda antichità con enfasi sull'età romana.

Giovedì 26 maggio 2016, con 88 Km, la destinazione è stata Montelabbate, raggiunta dalle auto storiche attraverso la strada panoramica verso Pesaro, ubicata nel verde del Parco Naturale del Monte San Bartolo con le sue bellissime ginestre in fiore. Lì i partecipanti hanno visitato l'Abbazia di San Tommaso, la quale è stata costruita sopra i resti di un tempio romano per opera dei monaci benedettini. La serata si è conclusa presso il Bar MG dove i partecipanti si sono cimentati in un simpatico "Karaoke".

Nella giornata di venerdì 27 maggio 2016, con 98 Km, gli equipaggi sono stati a Petriano.

La serata è stata resa molto interessante dalla prova di regolarità svoltasi in notturna sulla pista del kartodromo di Misano Adriatico. La prova, consistente in 3 controlli orari consecutivi per vettura, ha visto al primo posto l'equipaggio Moreno Fortunato, al secondo posto Massimo Bottoli ed al terzo posto l'olandese Ron Nieuwenhuis. E' interessante notare che mentre nelle prime edizioni di questo raduno gli stranieri erano nuovi a questa specialità e quindi nella classifica generale si trovavano sempre in fondo, ora dopo anni di prove e pratica, si trovano a ridosso dei primi posti. In poche parole l'Italia ha fatto conoscere ai nostri fratelli di MG Car Club europei le gioie ed i dolori del cronometro.

Sabato 28 maggio 2016, 135 Km, la destinazione è stata il paese di Sant'Angelo in Vado, di origini medievali, che fu costruito sulle rovine della romana Tiphernum Mataurense e distrutto durante la guerra gotica (sec. VI). La località è ricca di monumenti ed opere architettoniche che vanno dal trecento al settecento, dette i natali a due famosi pittori, i fratelli Federico e Taddeo Zuccari, attivi soprattutto a Roma nella seconda metà del XVI sec. La seicentesca chiesa ottagonale di San Filippo ha creato un collegamento ideale con il simbolo delle nostre vetture dette appunto le vetture dell'ottagono. Di grande interesse è stata la visita ai mosaici della "Domus del Mito". La serata si è conclusa con il trasferimento al Castello di Gradara raggiunta con dei trenini, dove gli equipaggi sono stati accolti dalla Corte in costumi medievali. Poi si è proceduto con la visita del Borgo, l'illustrazione della leggenda di Paolo e Francesca, il racconto delle varie testimonianze storiche ed artistiche dell'architettura tipica del Castello. La serata di gala con le premiazioni ha avuto luogo all'"Hostaria del Castello" dove poi la musica ha invitato i partecipanti a ballare e ricordare i bei momenti del raduno.

Domenica 29 maggio 2016, 91 Km, la piccola città di Urbino, orgogliosa di essere stata nominata patrimonio mondiale dell'UNESCO, ha accolto i partecipanti. Nel XV Sec. sotto Federico da Montefeltro, influenzò gli sviluppi culturali nel resto d'Europa. Attirò i più famosi studiosi, architetti e pittori del Rinascimento come Piero della Francesca, Francesco Laurana e Francesco di Giorgio Martini. Fu anche il luogo di nascita del pittore rinascimentale Raffaello Sanzio. I partecipanti sono stati concordi nel dire che anche questa esperienza è stata positiva e che sarà bello poter partecipare alla prossima edizione che avrà luogo sempre a Gabicce Mare nel 2018, dal 21 al 28 maggio.

"MG BY THE SEA" è tradizionalmente scortata dalle moto della Polizia Stradale a dimostrazione di quanto importante sia la predisposizione di un imponente servizio di Ordine Pubblico per garantire la sicurezza della viabilità nonché del pubblico curioso di catturare l'attimo del passaggio delle "vecchie signore".